,

LA TOP-MODEL JAZZ EGGER RIVELA: “NEL NOSTRO MONDO LA PRASSI È PROSTITUIRSI. OFFERTE ANCHE DA 2 MILIONI A NOTTE”

loading...

Si chiama Jazz Egger, ha 20 anni, di origini austriache vive e lavora a Londra, dove fa la modella. Segni particolari: bellissima. E coraggiosa: ha infatti deciso di denunciare l’esistenza di un mondo parallelo alle agenzie di moda, un mondo di prostituzione. Ha infatti raccontato al Daily Mail – articolo ripreso da Dagospia – di aver ricevuto un’offerta economica per trascorrere una notte di sesso con un uomo ricco. E questa, secondo lei, è la prassi. Le cifre? Folli: possono arrivare fino a due milioni di dollari per una notte.

Lei però l’offerta l’ha rifiutata. Anche se le era stata promessa una svolta nella sua carriera. Così come rifiutò un’offerta la scorsa estate, quando le proposero denaro per passare una vacanza in Grecia a bordo di uno yacht con tre milionari. Per Jazz – 35mila seguaci su Instagram – esiste una precisa e famosa agenzia di modelle che ha una partnership col mondo delle escort, di cui non fa il nome.

Quando le è arrivata una terza proposta, puntualmente rifiutata, le è stato detto che “le top model sono persone intelligenti e capiscono il valore dei soldi. E che a tutti fa piacere fare sesso con ragazzi piacenti”. Insomma, le hanno dato della fessa.

Jazz fa l’indossatrice da quando ha 13 anni e ha anche preso parte alla trasmissione Next top model in Germania. Un’altra collega che aveva denunciato la questione era stata Chrissy Teigen che aveva posato su varie copertine di Vogue. “Sai che a Cannes ci sono prostitute che chiedono fino a 25 mila euro a notte?”.

Fonte: qui

loading...

COSA PENSI DI QUESTA STORIA?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Cosa succede quando soffiamo le candeline della torta di compleanno?

LʼASTEROIDE FLORENCE ILLUMINERÀ I NOSTRI CIELI DAL IL PRIMO SETTEMBRE, BASTERÀ ANCHE UN SEMPLICE BINOCOLO PER AVVISTARLO