, ,

Ecco 5 luoghi che scompaiono e riappaiono. Nulla di soprannaturale ma l’effetto delle maree

Immaginate ampie masse d’acqua, oceani, mari e interi laghi che si muovono alzandosi e abbassandosi. Ma cosa induce questo fenomeno? Quali leggi invisibili influenzano a tal punto le maree da farle crescere o ritirare enormemente? Le cause sono principalmente due: l’attrazione gravitazionale esercitata sulla terra dalla luna e la forza centrifuga dovuta alla rotazione della terra sul proprio asse. L’essere umano, attratto per sua natura dai bacini d’acqua, si trova invischiato in questo fenomeno e quello che succede a volte è davvero sbalorditivo: abbiamo scovato per voi cinque luoghi che scompaiono con le maree per poi ricomparire solo quando l’acqua si è ritirata.

1. Mont Saint-Michel, Normandia, Francia.

L’inespugnabile Mont Sant-Michel è diventato patrimonio mondiale dell’UNESCO. L’isola è raggiungibile solo al minimo della bassa marea (a piedi) o al massimo dell’alta marea (in barca) e spesso questo fenomeno è stato causa di annegamenti o della distruzione di alcuni veicoli, lasciati troppo a lungo a sostare nel posto sbagliato.

immagine: Wikimedia

2. Spiaggia di Manjuyod, Filippine.

Sabbia e mare, c’è poco altro in questa zona delle Filippine; quando si è pensato di costruire delle abitazioni si è fatta una scelta saggia: edificare delle palafitte. Quando la marea si alza, infatti, non è possibile muoversi in nessun modo se non a nuoto.

3. Passaggio del Gois, Francia.

Il passaggio del Gois è una strada che collega l’isola di Noirmouitier con la terra ferma solo nei giorni di bassa marea. Quando invece il mare si alza è impossibile utilizzare il passaggio in ogni modo.

SEGUI TUTTE LE NOSTRE STORIE. METTI UN LIKE
immagine: maxpixel.com

4. Spiaggia delle Cattedrali, Lugo, Spagna.

Conosciuta anche con il nome di Castigliano o Spiaggia delle Acque Sante è una delle quattro spiagge europee ritenute più belle. Questo luogo è famoso per le sue enormi rocce che sembrano delle cattedrali, ma quando sale la marea la spiaggia diventa impraticabile, sembrerebbe quasi che non sia mai esistita. Almeno fin quando il mare non si abbassa di nuovo.

immagine: galicia.info

5. Gli Horsemen, Inghilterra.

immagine: Paul Farmer

Gli Horsemen sono sculture realizzate dall’artista Jason deCaires e si trovano lungo il corso del fume Tamigi. La loro particolarità sta nel fatto che mettono in evidenza l’abbassamento e l’innalzamento delle acque del fiume inglese, risultando completamente visibili con la bassa marea e ambigue sculture galleggianti quando questa si alza.

COSA PENSI DI QUESTA STORIA?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Pakistan, la strana malattia dei “bambini del Sole”: tre fratelli si paralizzano al momento del tramonto

Si avvicina a delle preziose sculture per farsi un selfie: il danno che provoca è di 200 mila dollari